Isole della Toscana Versione Italiana
Arcipelago Toscano: Isola d'Elba, Isola del Giglio, Isola di Capraia, Giannutri, Montecristo, Pianosa e Gorgona
Isola d'Elba Capraia Giglio Pianosa Montecristo Giannutri Gorgona

HOME
Le isole della Toscana
Come arrivare
ISOLA D'ELBA
Campo nell'Elba
Capoliveri
Marciana
Marciana Marina
Porto Azzurro
Portoferraio
Rio Marina
Rio nell'Elba
Capraia Isola
Isola del Giglio
ALTRE ISOLE
Pianosa
Montecristo
Giannutri
Gorgona
  CAPOLIVERI

Capoliveri Capoliveri
Etimologicamente Capoliveri assume due significazioni: la prima deriva da Caput liberum che in latino significa “altura di libertà”, indicando, in base ad una tradizione popolare, il luogo dove venivano mandati al confino in epoca antica, godendo di libertà e indipendenza, i debitori e malfattori. La seconda, invece, fa riferimento a Bacco, conosciuto anche con il nome di Libero: secondo fonti leggendarie questi luoghi erano consacrati a tale divinità per la produzione del vino e la protezione dei contadini.
Paese di origine romana, Capoliveri ha una lunga fascia costiera che inizia da Marina di Campo fino ad arrivare a Porto Azzurro. In parte collinare, gode di una vista stupenda su gran parte dell'Elba, sull'isola di Montecristo, su Pianosa, sulla costa toscana fino a scorgere la costa della Corsica. In particolare è percorrendo una circonvallazione, ovvero un viale strettissimo punteggiato di oleandri che corre intorno al paese, che si possono ammirare in tutto il loro splendore.
Il paese, invece, è caratterizzato da un'atmosfera medioevale che aleggia tuttora per i pittoreschi vicoli del centro storico caratterizzati da case con balconi fioriti, voltoni e un piazza, splendida “terrazza” , in cui campeggia sullo sfondo il campanile della chiesa. La bellezza di questa zona è anche dovuta alla sua varietà: grandi arenili come quello di Lacona si contrappongono a zone umide popolate da specie migratorie, coste selvagge a spiagge alla moda.
Tra le località turistiche più importanti di questo comune spicca Lacona che, nonostante un grande afflusso turistico, ha mantenuto qualche aspetto peculiare come la chiesa della Madonna della Neve, barocca ma con evidenti caratteri romanico-medievali, la spiaggia caratterizzata da dune e gli estesi vigneti e oliveti della piana.
Tra le feste da ricordare citiamo: la Festa del Cavatore, la Festa dell'uva e le rievocazioni, come la leggenda dell'Innamorata, testimoni di un passato ancora radicato in questo territorio.

 
ACCOGLIENZA
Hotel
Bed & Breakfast
Affittacamere
Agriturismi
Campeggi
USCIRE
Ristoranti
Enoteche
Bar
ARTE
Borghi e paesi
Castelli e torri
Chiese
COMPRAR CASA
Immobiliari
2008 - 2016 © IsoleDellaToscana.it: info@isoledellatoscana.it | Credits




eXTReMe Tracker